La CIDP Italia ONLUS mette a disposizione dell’ASNPasnp una borsa di studio per il miglior lavoro presentato da un giovane ricercatore nel campo delle neuropatie disimmuni in occasione del convegno annuale della società scientifica.

 

dottssafedericaboso-292x300Per l’anno 2016 il premio è stato conferito alla dottoressa Federica Boso, giovane medico di Padova che ha presentato uno studio molto interessante dal titolo “ANTI-SULFATIDE/GALACTOCEREBROSIDE ANTIBODIES IN PARAPROTEINEMIC NEUROPATHIES”.

Ecco come la dottoressa descrive il lavoro fatto: “Le neuropatie disimmuni sono spesso associate ad anticorpi contro antigeni del nervo periferico. Nel nostro studio abbiamo indagato, in 200 pazienti, la reattività anticorpale nei confronti di una combinazione tra due antigeni, sulfatidi e galattocerebrosidi, riuscendo a identificare un sottogruppo di pazienti con questa nuova reattività anticorpale. Questo risultato consente di giustificare il trattamento immunomodulante (ad es.immunoglobuline) in alcune neuropatie rare che ad oggi sono ancora poco caratterizzate.”

 

Nell’anno 2014 l’associazione aveva già dato lo stesso premio e in quell’occasione la premiata fu la dottoressa Francesca Gallia neurologa presso l’Istituto Humanitas di Rozzano (Mi). Nella foto assieme al prof. Santoro presidente del convegno e al prof. Cavalletti presidente di ASNP.premioasnp2014