gravidanza

Una persona affetta da neuropatia disimmune può affrontare in modo sicuro, per sè e per il feto, una gravidanza?

Qual’è il decorso della neuropatia disimmune durante la gravidanza?

Per rispondere a queste domande, la CIDP Italia ONLUS ha promosso, assieme ad altre associazioni, il progetto denominato EDERA. Il progetto sebbene sia stato pensato con riferimento al periodo della gestazione è aperto a tutti i pazienti affetti da neuropatie disimmuni quindi anche ai maschi e alle donne non incinte. Ciò è infatti necessario per ottenere dei valori di riferimento in modo da rilevare effettive influenze della gravidanza sulla malattia.

La partecipazione al progetto è libera, gratuita, semplice e anonima.

Per partecipare e utilizzare il sistema per te, per un tuo parente e o per un’altra persona, devi semplicemente indicare la tua mail e accettare le nostre politiche di privacy. Ti invieremo uno pseudonimo e una password per accedere al sito e da quel momento potrai usarlo.

Una volta che accedi al sistema mai ti verrà chiesto di indicare i dati della persona affetta da neuropatie disimmune. Infatti i dati che inserisci possono riferirsi alla tua persona, a un tuo parente, a un tuo amico o altra persona che ti è vicina. Inoltre nel sito non esiste alcun modo per associare lo pseudonimo alla persona che lo sta usando per cui il sistema è completamente anonimo e rispettoso della privacy. In caso di di violazione dei dati, nessun potrà risalire alla tua identità.

i dati raccolti saranno perciò usati esclusivamente a fini di ricerca e statistici e mai ceduti a terzi.

Richiesta di partecipazione al progetto EDERA

 

Verification